Posts

Italiani in Italia: Kyakodesign e l’arte della grafica

Italiani in Italia

Questo appuntamento di Italiani in Italia ci porta a parlare di  graphic design. Una forma d’arte relativamente moderna, apparentemente semplice, in verità una nicchia di difficile comprensione per chi non vi è addentro. Pane quotidiano dei nostri tempi, non esiste più logo, insegna, biglietto da visita, pagina web o merchandising vincente che non sia passato attraverso la visione scrupolosa di un graphic designer. Le tecniche sono diverse, tutte legate a quell’esigenza di produrre più esemplari di una stessa immagine – esigenza che nel XV secolo la classe borghese legata al commercio vide concretizzarsi con le prime forme di stampa.
Addentriamoci allora nell’universo del graphic design con una testimonial d’eccezione. La nostra lente di ingrandimento sarà Valentina Pirritano: designer, romana, fondatrice di Kyakodesign – studio di comunicazione visiva e illustrazione. Read more

Monticiana

Rione Monti Roma

Sorpresa e lusingata dal repentino aumento di lettori che queste pagine hanno visto negli ultimi tempi, mi fa piacere ribadire il significato del nome del blog, Monticiana, che forse non è chiaro ai più. Read more

I fiori di Nico (antefatto)

Il piccolo Smile ha da poco compiuto sette mesi e finalmente, stasera, avremo amici per cena. Un bel traguardo, se considerate che fino al mese scorso eravamo fermamente rassegnati all’idea di averli persi tutti.

Ero in giro per sbrigare qualche commissione quando vedo un manipolo (sig.:piccolo gruppo di uomini che combattono per un’aspirazione comune) di una decina di uomini e donne vicino alla bancarella dello storico fioraio della nostra zona. Tutti vestiti di scuro, presi da una discussione alcuni, altri al telefono, un po’ agitati, come se nelle loro mani fosse stato affidato il destino del mondo.

Mi avvicino al fioraio, mio spacciatore di fiori ormai da tempo immemore, per chiedergli cosa stesse accadendo.

Lo volete sapere? Read more

Ninnoli natalizi

Dunque, l’assunto è uno e uno solo: se fosse una gara, la nonna vincerebbe. Sempre. 🙂

Dopo aver accettato anche per questo Natale l’unica, chiara e semplice regola generale vigente ormai da che ho memoria, tutto il resto è, come dire, in discesa! facciamo partire una bella playlist natalizia di quelle classiche e andiamo avanti con questo post tutto ninnoli e profumo di arancia e cannella!

img_9899 Read more

,

Un pomeriggio

 

Sette dicembre
sei pini marittimi
cinque cipressi
quattro bambini
tre ciclamini rossi
due compagne di banco
un balcone assolato Read more

,

Burgas: cosa lascio, cosa porto via con me

20140326-154538.jpg

Cari amici, è sempre più concreta l’ipotesi del nostro rientro in Italia.
Qualche settimana, cinque o sei scatoloni e un paio di aerei per tornare nella nostra città. sarà bello ma non manca qualche pensiero. Stilerò qualche lista che mi aiuti a mettere bene a fuoco l’esperienza che ci porteremo dietro. Potrebbe tornarmi utile un domani, se ci sposteremo ancora oppure resterà solo un pagina di questo diario da sfogliare ogni tanto.
Dunque, spero non me ne vorrete se vi tedierò con qualche elenco nei giorni a venire, a cominciare da questi:

Read more

Liebster Award 2015

award12

Il Libester Award è un riconoscimento che arriva tramite la valutazione di altri blog che hanno apprezzato grafica, testo e contributi dei blog scelti, così tanto da omaggiarlo dell’Award. E’ una vetrina mediatica che ha l’intento di far conoscere blog nel variegato mondo del web.  Read more

,

Cosa (non) c’è nella mia borsa.

nella mia borsa

Ultimamente va’ di moda, tra bloggers, mostrare con video e foto il contenuto della propria borsa. Quella pratica, comoda, da ogni giorno. Su youtube si accavallano video su video, simpatici e non. Il fenomeno si chiama video-tag, ho scoperto. Qualcuno lancia un tema, e chi vuole risponde a modo proprio rilanciando. Da quando gioco a “fare la blogger” ogni tanto me li guardo, mi diverte! Read more

,

Figlia felice, moglie devota, madre meravigliata.

Ho aperto questo blog per praticità, una sera in cui il Grande Esploratore,  si trovava ahimè già a Burgas tutto solo in cerca di una sistemazione ideale per tutti e tre. Pensai che il mio solito annuale quadernetto nero, tra pannolini, pappe, blob multicors e moccioletti altalenanti, avrebbe presto fatto una brutta fine e curarlo come ero solita fare negli anni passati mi sembrava una velleità che non avrei potuto permettermi nei mesi a venire.
Certo, due righe, ogni tanto, dovevo pur scriverle…
E allora chiamo la mia amica Giulia che mi consiglia di aprire il blog su wordpress. L’ennesimo illuminante consiglio di Giulia.
Poi il Piccolo Esploratore ha dimostrato di essere uno a posto. Ritmi regolari e costanti; sorridente e autonomo, nel suo piccolo-piccolissimo-cicciotto-cicciottissimo mezzo metro scarso, e allora è accaduto che ho scritto più spesso di quanto avrei immaginato.
Ed è accaduto che ho parlato del blog agli amici, perché scrivere non mi bastava, avevo bisogno di confrontarmi. Ed alcuni si sono appassionati ed hanno riso, gioito e patito con me, mentre altri, comprensibilmente, se ne sono dimenticati.
Ed è accaduto che persone nuove si siano appassionate a queste storie di tre espatriati gioiosi e malinconici, forti perché uniti, in questa terra lontana e sconosciuta ai più.
Ed è accaduto che Read more

, ,

Monticiana on-air per radio Capital

Ciao cari,

potrete ascoltare Monticiana su radio Capital, sabato 22 novembre dalle ore 12.00, nel corso della trasmissione Capital in the walkman, per una chiacchierata con Doris Zaccone sul tema Mar Nero!

Buon ascolto,

per amore e per sor-ridere!

Read more